Quaresima, tempo di conversione

Santa Messa

In un’atmosfera di famiglia, sono state celebrate due eucaristie nel nostro collegio sacerdotale Altomonte, per ricordare che siamo polvere e polvere torneremo, monito del momento dell’imposizione delle ceneri, che furono imposte nella testa del ogni ministro dopo averle benedetto.

Vangelo

La parola di Dio si riferiva alla nostra condizione di peccatori, la memoria della misericordia di Dio e della medicina per il nostro bene spirituale, come il digiuno, la preghiera e l’elemosina.

Ceneri

Vivere la Quaresima è ricordare l’esperienza dei quaranta giorni di Gesù nel deserto, del digiuno e della preghiera per prepararsi alla missione di proclamare il Regno di Dio, compito che anche i sacerdoti hanno ricevuto come incarico dal loro Signore.

Inaugurazione dell’anno Accademico 2020-2021

Residenti del Collegio Sacerdotale Altomonte pregano per l’assistenza dello Spirito Santo per la loro formazione al servizio della Chiesa.

In un clima di festa si è svolta al Collegio Altomonte l’inaugurazione dell’anno accademico con due messe in onore e supplica allo Spirito Santo. Nella Cappella della Resurrezione del Signore è stata presieduta da Don Francisco Fernández, Vice Decano della Facoltà di Filosofia, e nella Cappella della Santissima Trinità, da Don Juan Carlos Ossandón, Coordinatore degli Studi della Facoltà di Teologia.

Fernández ha detto che questa celebrazione di solito era tenuta dal rettore dell’Università Santa Croce, ma a causa delle attuali circostanze del Covid, si è preferito celebrarla senza ospiti esterni. Menzionò che Monsignor Jorge Carlos Patrón Wong, Segretario per i Seminari della Congregazione per il Clero, ha espresso la sua vicinanza e il saluto di Papa Francesco a tutti i residenti di questo collegio.

Con gratitudine, don Francisco ha ricordato che è necessario “prepararsi meglio per poter servire” tenendo conto dei quattro aspetti della formazione sacerdotale, che sono: spirituale, accademica, comunitaria e apostolica. Ha aggiunto che San Giovanni Paolo II raccomandava di “imparare Roma”, la città dove si vede la cattolicità della Chiesa. Guarda la differenza, la diversità, l’unità; realtà che si distinguono ma non vanno separate. Ha anche affermato che i sacerdoti vengono a prepararsi a Roma e poi tornano nei loro paesi per continuare la missione.

Da sua parte, padre Juan Carlos ha ricordato che gli Apostoli hanno ricevuto la forza dello Spirito Santo, perché la gente potesse capire quello che dicevano e per perdonare i peccati. Ha anche affermato che per raggiungere molti è necessario avere l’assistenza dello Spirito Santo per studiare, con un senso di missione per presentare il Vangelo. Ha aggiunto: “Studiate perché tante persone riscoprano Cristo, per sapere come spiegare i sacramenti, il vero culto della Chiesa, per poter dare consolazione a tante persone sofferenti. Per tutto questo è necessario lo studio. Chiediamo allo Spirito Santo di aiutarci a studiare con questa prospettiva evangelizzatrice”.

Dopo le due Messe c’è stata una bella condivisione tra tutti i sacerdoti che si dedicano allo studio della licenza o del dottorato nelle specialità di Diritto Canonico, Filosofia, Teologia e Comunicazione Sociale Istituzionale della Chiesa.

En español:

Residentes del Colegio Sacerdotal Altomonte ruegan la asistencia del Espíritu Santo para su formación al servicio de la Iglesia.

En un ambiente festivo se llevó a cabo la inauguración del año académico en el Colegio Altomonte con dos misas en honor y petición al Espíritu Santo. En la capilla de la Resurrección del Señor fue presidida por don Francisco Fernández, Vicedecano de la Facultad de Filosofía, y en la capilla de la Santísima Trinidad, por don Juan Carlos Ossandón, Coordinador de Estudios de la Facultad de Teología. 

Fernández expresó que habitualmente esta celebración era realizada por el rector de la Universidad Santa Cruz, pero debido a las circunstancias actuales del Covid, se ha preferido celebrarla sin invitados externos al colegio. Mención también que monseñor Jorge Carlos Patrón Wong, Secretario para los Seminarios de la Congregación para el Clero, manifestó su cercanía y el saludo del Papa Francisco a todos los residentes de este colegio.

Con gratitud don Francisco ha recordado que es necesario “prepararse mejor para poder servir” teniendo en cuenta los cuatro aspectos de la formación sacerdotal que son: espiritual, académica, comunitaria y apostólica. Agregó que San Juan Pablo II recomendaba “aprender Roma”, ciudad en donde vemos la catolicidad de la Iglesia. Mirar la diferencia, la diversidad, la unidad; realidades que se distinguen pero no se separan.  También expresó que los sacerdotes vienen a prepararse a Roma para después regresar a sus países para continuar la misión. 

Por su parte el padre Juan Carlos recordó que los Apóstoles recibieron la fuerza del Espíritu Santo, para  que el pueblo comprendiera lo ellos decían, para perdonar los pecados. También expresó que para llegar a muchos es necesario contar con la asistencia del Espíritu Santo para estudiar, con un sentido de misión para presentar el evangelio. Agregó: “Estudiar para que tantas personas redescubran a Cristo, para saber explicar los sacramentos, el verdadero culto de la Iglesia, para poder dar consuelo a tantas personas que sufren. Para todo esto el estudio es necesario. Pidamos al Espíritu Santo que nos mueva a estudiar con esta perspectiva evangelizadora.”

Después de las dos misas hubo un hermoso compartir entre todos los sacerdotes que se dedican a estudiar su licencia o doctorado en las especialidades de Derecho Canónico, Filosofía, Teología y Comunicación Social Institucional.

Jesus L., Bruno, Donnie e Carlos Oswald

Grigliata di Inizio dell’anno Accademico

In occasione dell’inizio dell’anno accademico e vivendo la fraternità che non ha confini, il Collegio Sacerdotale Altomonte ha organizzato una grigliata nella quale sono stati i residenti del Collegio e gli ospiti che hanno apprezzato il cibo preparato da alcuni sacerdoti della nostra casa. A pranzo, inoltre, sono stati accolti i nuovi residenti e anche coloro che sono tornati dalle vacanze estive.

 

 

538ecbdb-3269-4cb3-ae65-a433d527037c

Visita e Celebrazione della Santa Messa con il Rettore della P.U.S.C.

Il rettore della Pontificia Università della Santa Croce, don Luis Navarro, ha presieduto la Santa Eucaristia presso il Collegio Sacerdotale di Altomonte, per accogliere i nuovi residenti del Collegio e inaugurare l’anno accademico 2019. La celebrazione Eucaristica è stata concelebrata dal nostro padre Rettore don Vicente Bosch, il nostro Vicerettore don Francisco Fernández, e tutti residenti del Collegio.

Nell’omelia, don Luis Navarro ha ricordato l’importanza della formazione dei sacerdoti per la Chiesa, a sua volta ha invitato i residenti del Collegio Altomonte, a rispondere generosamente alla missione affidata loro, preparando, impegnandosi essendo consapevoli della realtà diocesana alla quale ognuno appartiene come sacerdote. Alla fine, ha fatto un appello all’unità nell’essenziale, apprezzando la pluralità e varietà di carismi, culture e sensibilità  il Signore ha dato a ciascuno come figlio suo.

 

 

20190627_095703

Altomonte Celebra Memoria di San Josemaria

Il Collegio Sacerdotale Altomonte ha celebrato la memoria di San Josemaría Escrivà de Balaguer, fondatore dell’Opus Dei, che ha promosso la chiamata alla santità nella vita quotidiana. La celebrazione si è svolta a partire da un’Eucaristia presieduta dal nostro Direttore spirituale don Federico Requena, che nella sua omelia ha incoraggiato i sacerdoti che risiedono nel Collegio evidenziando alcuni dei momenti più importanti della vita di San Josemaría e sottolineando anche che Il sacerdote deve sempre cercare il suo incontro quotidiano con Cristo attraverso la preghiera per nutrire la vita sacerdotale, che a sua volta deve sempre motivare gli uomini e le donne a raggiungere la santità attraverso il lavoro ordinario.

32587091327_ec33eb2549_o

Giocare per Credere

Quest’anno, come anche negli anni precedenti, Altomonte ha partecipato nel campionato mondiale dei sacerdoti e dei seminaristi—la Clericus Cup. La particolarità di quest’anno era avere due gironi: uno con le squadre sacerdotali e l’altro dei seminaristi. Altomonte era nel Girone B con Collegio San Paolo, la Gregoriana e Pio Latinoamericano. Questo era il girone più forte fra quelli dei sacerdoti.

La 13° edizione della Clericus Cup aveva come motto: Giocare per credere. Il nostro collegio ha vissuto questo messaggio pienamente. Dopo aver perso la prima partita contro Collegio San Paolo, Altomonte ha battuto la fortissima squadra Gregoriana. Così, prima di andare in parrochia per le feste Pasquali, c’era la speranza di saltare il turno questa volta: cosa che non è mai successo nella storia di Altomonte riguardo alla Clericus Cup.

Dopo Pasqua, abbiamo vinto contro Collegio Pio Latinoamericano. Entrati nei quarti-finali per la prima volta, la squadra ha dato tutto per passare ai semi-finali ma ha perso con San Guanella e amici ai rigori.

La squadra si riorganizzerà per andare ancora più avanti l’anno prossimo e gli anni successivi.

60b5c45a-ed81-40be-900c-77359cf4903d

Grigliata di Fine d’anno

Per celebrare e onorare i residenti del Collegio Sacerdotale che hanno completato gli studi a Roma e che torneranno nei loro paesi di origine, il Collegio Sacerdotale Altomonte ha organizzato una grigliata in cui, in un’atmosfera di fraternità, sacerdoti, religiosi, seminaristi e laici invitati hanno partecipato al momento; dopo pranzo, hanno ricordato i momenti più emozionanti vissuti in Collegio attraverso un video in cui ogni sacerdote residente ha espresso il suo messaggio di addio, a sua volta l’attuale rettore del Collegio don Pau Agulles, ha espresso le sue parole di ringraziamento per questi due anni in cui il Collegio era sotto la sua direzione, invitando tutti i presenti a mantenere sempre la loro fedeltà al Signore, vivendo la missione sempre con obbedienza e gioia, perché siamo stati chiamati alla vigna del Signore.

DSCN3683

Messa di Ringraziamento

“Rendiamo grazie a Dio per la vita, la vocazione e la formazione dei nostri cari compagni e fratelli che hanno completato il loro percorso formativo nel nostro collegio sacerdotale, affidiamo a Dio le loro vite e le loro diocesi in cui condivideranno il loro apostolato”; con queste parole il nostro rettore don Pau Agulles ha iniziato l’omelia della Messa in cui hanno partecipato i residenti che hanno completato il loro soggiorno a Roma e la Congregazione di Marta e Maria che ha accompagnato l’organizzazione del Collegio, a sua volta il Rettore ha concluso il suo messaggio sottolineando che dal nostro incontro con Gesù è emersa la nostra vocazione.

DSC_1167

Prima Messa don Akira Kirishima

Il 29 novembre, il diacono Akira Kirishima è stato ordinato sacerdote nella diocesi di Kagoshima, in Giappone. Tutti i residenti del Collegio Sacerdotale di Altomonte hanno accompagnato il neo-presbitero che nella sua omelia ha espresso la sua gioia per essere stato ordinato ministro della Chiesa, a sua volta, ha ringraziato i sacerdoti, gli insegnanti e i compagni che hanno arricchito la sua vita e gli hanno permesso di conoscere culture diverse per affrontare le maggiori sfide che una società non cristiana presenta. Alla fine don Akira ha invitato i suoi fratelli a prepararsi bene, studiare e addestrarsi in modo che possano essere veri pastori secondo il cuore di Cristo.

DSC_1090

Altomonte Celebra la Festa di Natale

Nel mese di dicembre, tradizionalmente, il Colegio Sacerdotale Altomonte celebra la cena e la festa di natale con i residenti, come un’opportunità di integrazione, espressione artistica e condivisione dei dettagli che ogni sacerdote ha preparato per offrire. Questo incontro fraterno riempie di gioia la casa e ci permette di rafforzare la dimensione spirituale, umana e fraterna in preparazione all’apostolato di Natale che i sacerdoti eseguiranno nelle diverse diocesi del mondo.